Piano Sociale Roma

Roma, nuovi tagli al Sociale?

 

La Fish Lazio esprime forte preoccupazione per i possibili tagli agli investimenti che saranno destinati nel Settore Sociale, come emerso dai lavori in corso per il Bilancio di previsione 2020 – 2022 di Roma Capitale, e per i contrasti interni alla maggioranza di governo nati sul tema, che hanno portato alle dimissioni del consigliere comunale Nello Angelucci, rassegnate in prossimità dell’approvazione del documento di programmazione economica del Campidoglio. E’ alto il rischio che l’Amministrazione romana possa predisporre politiche di retroguardia, proprio dopo aver convocato il Tavolo di concertazione sui Servizi alla Persona, il gruppo di lavoro costituito per affrontare le tematiche inerenti “la promozione della salute e del benessere per le persone con disabilità“.

I fatti di questi giorni rappresentano un chiaro campanello di allarme per la tutela dei diritti dei cittadini con disabilità della Capitale e le loro famiglie, esposte costantemente al rischio di doversi sostituire ad un sistema di Welfare inefficace per carenza degli stanziamenti necessari a vedere garantite le loro esigenze quotidiane.

“Esortiamo l’Assemblea capitolina – dichiara Daniele Stavolo, presidente FISH Lazio –  ad assumere un impegno politico univoco per assicurare in questo settore fondi adeguati a consentire l’adozione di politiche di sostegno attive e strutturate, in grado di garantire servizi idonei e personalizzati di contrasto al concreto e attuale fenomeno dell’impoverimento delle famiglie.”