Il servizio trasporto di Roma rimane senza mezzi accessibili

Vista la comunicazione della società Scoppio S.r.l. che dal 1 ottobre 2021 non svolgerà più il Servizio di trasporto accessibile per persone con disabilità, visti i numerosi disservizi nell’erogazione del Servizio di trasporto causati dalla carenza dei veicoli idonei a chi usa ausili per la mobilità, vista l’approvazione del D.P.C.M. del 24.09.2021 che prevede il ritorno alla prestazione del lavoro in presenza per i dipendenti della Pubblica Amministrazione, temiamo fortemente che i cittadini con disabilità motoria vedranno negato il loro diritto alla mobilità.
Chiediamo che vengano poste in essere tutte le misure necessarie a favorire l’immediato inserimento nel servizio di un numero adeguato di vetture accessibili restituendo il diritto alla mobilità a tutti i cittadini con disabilità senza nessuna forma di anticipazione della spesa da parte dei soggetti beneficiari, in quanto potrebbe risultare insostenibile da parte degli stessi, generando una forma di discriminazione indiretta.
Il rimborso delle spese può rappresentare un’opzione e non l’unica soluzione possibile.

FISH Lazio (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)
Consulta per i Diritti delle Persone con Disabilità Municipio 1
Consulta per i Diritti delle Persone con Disabilità Municipio 2
Consulta per i Diritti delle Persone con Disabilità Municipio 3
Consulta per i Diritti delle Persone con Disabilità Municipio 6
Consulta per i Diritti delle Persone con Disabilità Municipio 9
Consulta DI 12
Consulta per i Diritti delle Persone con Disabilità Municipio 13
Consulta DI 15

 

Immagine di copertina: Mercedes Sprinter 516 CDI 4×4
Autore: Kecko
Licenza: https://creativecommons.org/licenses/by/2.0/